domenica, maggio 11, 2008

Testi: Tramonto militare (1995)

Questo è un altro dei miei testi nato durante il servizio militare.
In particolare durante un campo in Sardegna a "Perdasdefogu"
dove simulavamo una situazione di guerra.

... Ecco "Tramonto Militare"




(Musica di Ivano Conti - Testo di Daniele Bottoni)

C'è un bagliore di poesia
che si perde e a tratti affiora
tra il verde cupo dei nostri abiti
e il suono cieco delle granate
C'è poco tempo per ricordare
forse è poco anche per pensare.
Ma in questo istante cerco i tuoi occhi
mi suggerisce il sole, che li rispecchia il mare.

E quel tramonto in cui mi trovo a camminare
Poi commosso a domandare di poterti amare
Incrocio il tuo sguardo tra le nuvole ed il mare
Mi brucia il pensiero di volerti rivedere


Restiamo immobili ad aspettare
un grido o un solo gesto per uscire
e il rosso canto di questa sera
fa più reale il nostro strano gioco
Ed è un momento di temporale
nel mio cuore, fuori, invece, c'è il sole.
Il mio paese è molto lontano,
la terra ha uno strano sguardo mentre cambia colore.

E quel tramonto ...

Non son sicuro di come sto
Certo stanco, oppure lieto,
non son sicuro di come sto.
Aspettami,
la fatica non la sento più
Fermati,
e col fucile in spalla
inciampando nella notte,
correrò da te.


In quel tramonto io mi trovo a camminare ...

Tramonto Militare è ascoltabile dal sito RdRock.it
cliccando sulla voce Rdrock Player




6 commenti:

Alfa ha detto...

Posso farti una domanda?
Come?
Ok, io la faccio, poi tu vedi se rispondere ;-)

Magari l'hai scritto da qualche parte, ma non lo trovo: quante canzoni hai scritto, finora?

Bomber web Blog ha detto...

Ciao Alfa, Non ho capito bene la domanda cosa intendi con come? intendi come è nato il testo? perchè in realtà sono poche le mie canzoni musicate da me, questi sono testi che sono stati musicati dal mio amico Ivano Conti ti rimando al suo sito http://www.Rdrock.it un approfondimento e una altro testo lo puoi trovare a questo post http://bomberweb.blogspot.com/2008/04/testi-notte-sul-mare.html

Alfa ha detto...

Scusami, in effetti sono stato poco chiaro.

Intendevo: avevo visto l'altro post (notte sul mae) e poi questo. Mi chiedevo di quante canzoni avessi scritto il testo e fossero state musicate (ho avuto modo si acoltare le canzoni di Ivano Conti grazie al tuo link).

Da come rispondi scopro che ne hai anche musicate alcune. Immagino quindi che tu ne abbia scritte (come testo) molte. Sbaglio?

Non mi resta che farti, nuovamente, i complimenti.
Ciao

Bomber web Blog ha detto...

In verità avrò scritto 50/60 testi, alcuni persi nella memoria dei tempi, altre recuperate da foglietti e da appunti in giro... alcune di queste sono poi deventate canzoni(4 0 5)quelle musicate da me non sono granchè mentre quelle musicate da amici che suonano bene sono quelle che man mano il mio amico Ivano sta pubblicando sul sito. ora se ne possono ascoltare tre, "Notte sul Mare", "Tramonto militare" e "Preludio delle parole dette". Attualmente stiamo lavorando su un altro pezzo che dovrebbe essere ascoltabile a breve. Se riescei a sentirli mi piacerebbe molto un giudizio. anche critico!! Grazie!

Alfa ha detto...

Ti confesso che non ho alcuna competenza musicale. Ascolto la musica che mi piace, ma non sono in grado di esprimere giudizi di valore in questo campo.

Ho visto i tuoi post, compresi quelli che parlano del lavoro di Ivano Conti, di cui ho visitato il sito. Mi sembra bello come progetto. Apprezzo sempre chi fa le cose con passione.

Per cui posso solo dirti, a pelle, che emozione mi danno le canzoni, ma ovviamente prendi questa indicazione come puramente soggettiva, da ascoltatore medio(cre).

Andrò a riascoltarmele e ti farò sapere.
Ciao!

Bomber web Blog ha detto...

Ti Ringrazio, e credo che non ci sia un non esperto di musica, una canzone o un brano strumentale colpisce in modo differente chi la ascolta. Poi può esserci un giudizio tecnico, positivo o negativo ma è una cosa differente. Quello che scrivo è sempre il risultato di ciò che colpisce ed emoziona in prima persona, che questo poi possa essere colto e condiviso da altri è la cosa più gratificante. Per questo, non preoccuparti di essere competente, quello che mi interessa davvero è se ti piacciono, e perchè o, se non ti piacciono... e (se ti va di raccontarmelo), perchè.